LIBRI: ‘Per una Repubblica presidenziale della partecipazione e delle competenze’. L’opera è il II volume della Collana Documenti, edita dal Centro Nazionale di Studi Politici CESI


Il libro del Cesi

 

Esce in questi giorni un volume di estrema attualità e, nello stesso tempo, di impegno per il futuro.

Si tratta dei presupposti concettuali ed organizzativo-istituzionali di una nuova Repubblica fondata sulla efficienza, la partecipazione e la competenza. Il titolo infatti è esplicito: Per una Repubblica presidenziale della partecipazione e delle competenze.

L’opera è il II volume della Collana Documenti, edita dal Centro Nazionale di Studi Politici CESI, che riporta integralmente gli Atti del Convegno tenuto sullo stesso argomento al CNEL Roma, il 15 dicembre 2011, ed è preceduto da una Introduzione del prof. Gaetano Rasi, Presidente del centro studi, che attualizza ulteriormente la materia trattata in relazione agli avvenimenti degli ultimi sei mesi.

L’apporto di validi contributi intellettuali, contenuti nel volume, vengono offerti a quanti operano direttamente nella battaglia politica ed hanno a cuore il rinnovamento delle strutture dello Stato italiano in armonia con l’evoluzione della società nazionale e con il suo rapporto, sempre più stretto, con le altre nazioni d’Europa destinata ad essere necessaria protagonista di storia nel mondo.

Il volume si articola in quattro sessioni: una prima relativa ai problemi economici (l’attacco all’euro da parte della speculazione proveniente dall’area del dollaro); una seconda riguardante il ricambio della classe politica in un nuovo quadro costituzionale (l’individuazione di una nuova base elettorale per una diversa rappresentanza democratica fondata sulla competenza e sulla esperienza); una terza riguarda l’analisi sociologica e comunicazionale nell’attuale fase di evoluzione (le nuove istituzioni per un diverso modello sociale e la responsabilità del mass media nei cambiamenti in corso) ed infine, una quarta relativa all’inquadramento dei problemi della politica europea e alla chiave interpretativa e metodologica per affrontare i cambiamenti in corso nel Vicino Oriente e sulle rive africane del Mediterraneo

Di notevole interesse sono le relazioni di G.Rasi, E.Franza, A.Bottone, A.Scaramuzzino, F.Tamassia, L.Ferrari, E.Alberti, M.Marino, C.Vivaldi Forti, L.Zichella, C.Tedeschi, I.Cruciani, C.Manganelli, R.Scarpa, E.Burlini, M.Marconi

Vanno segnalati inoltre gli interventi di illustri parlamentari: on. Manlio Contento (La crisi dei partiti come crisi delle competenze), sen. Domenico Benedetti Valentini (Per una nuova fisionomia del Parlamento); on. Carlo Ciccioli (Solidarietà e funzionalità in un nuovo Sistema Sanitario Nazionale)

Il volume può essere richiesto per e-mail (cesi.studieiniziative@gmail.com) con un contributo spese  a solo recupero costi di €15,00.

Il CESI, Centro nazionale di studi politici e di iniziative culturali, è nato con il compito di effettuare analisi e di studiare progetti e programmi nell’ambito di un filone di pensiero politico nazionale e sociale, che intende essere ulteriormente fecondo per una nuova fase costituente in Italia e in Europa.

Il CESI ha sede in Roma, ma sono in fase costitutiva pure sedi in varie città italiane aperte a tutti coloro che vogliono ispirarsi a principi fondati sulla sintesi fra i valori di libertà e di uguaglianza, sul superamento delle ideologie liberiste e collettiviste, sul responsabile bilanciamento fra i diritti e i doveri dei cittadini.

L’Associazione è senza fini di lucro e intende promuovere e coordinare – in maniera indipendente e senza vincoli – attività politico culturali, convegni, seminari, incontri e pubblicazioni.

 

Be the first to comment

Leave a Reply